SITO BANNER ALTO 1

U.S. Ancona, pari all’esordio

ANCONA 1
SIENA 1
ANCONA (4-3-3) Perucchini; Mezzoni, Mondonico, De Santis, Martina; Simonetti 5,5, Gatto 6, Paolucci (13’st D’Eramo 6); Lombardi, (13’st Moretti), Spagnoli, Di Massimo (39’st Mattioli sv). A disp: Piergiacomi, Vitali, Barnabà, Bianconi, Berardi, Fantoni, Pecci, Petrella. All. Colavitto.
SIENA (4-3-1-2) Lanni ; Raimo, Crescenzi, Silvestri, Favalli; Collodel, Leone (42’st Castorani sv), Meli (14’st Picchi 6); Belloni; Disanto (42’st De Paoli), Paloschi (14’st Arras) A disp.: Manni, Porciatti, De Santis, Farcas, Franco,Riccardi, Rizzitelli,Frediani. All. Pagliuca.
ARBITRO: Cherchi di Carbonia.
Guardalinee: Monaco e Galimberti.
Quarto uomo: Zanotti
AMMONITI: Raimo (S) Belloni (S) Silvestri (S) Martina (A) Mondonico (A) Arras (S), Frediani, Pagliuca (S).
RETI: 12’st Di Massimo (A) 21’st Arras (S)
NOTE: Spettatori paganti 3.810 di cui 1076 abbonati, incasso 31.042 euro. Angoli 3 a 3. Recupero,1 ’pt ,3’ st.

L’Ancona non va oltre il pari contro un Siena ostico e fastidioso nella prima di campionato. Davanti a quasi quattromila spettatori l’undici biancorosso accusa inizialmente un pizzico di emozione, mostrandosi piuttosto contratta. Primo tempo equilibrato con squadre bloccate. A inizio ripresa Lombardi pesca Di Massimo in corridoio, fuga vincente e palla in rete con glaciale freddezza del “10” dorico. Nove minuti di esultanza poi il gol di Arras, deviazione vincente da centro area, gela gli entusiasmi. All’Ancona manca un rigore solare per fallo di mano in aerea di un difensore senese. Poi, in rapida successione, le conclusioni di Moretti e Simonetti che non hanno trovato la porta per un soffio. Pari sostanzialmente giusto. Siamo solo alla prima.