SITO BANNER ALTO 1

SETTORE GIOVANILE: FOCUS SULL’UNDER 17 CON MISTER BILO’

La squadra dell’Under 17, è la capolista del girone. Nell’ultimo turno di campionato, al “Sorrentino” di Collemarino, ha battuto il Foggia con un risultato roboante (8-1). All’orizzonte, altri impegni insidiosi che andranno affrontati con la massima concentrazione. Sulla panchina dell’Ancona Lorenzo Bilò, allenatore con cui abbiamo fatto il punto della situazione.

Mister come sta procedendo la stagione? Sei soddisfatto di quello che stanno facendo i ragazzi?

“Siamo contenti del percorso fatto fino ad ora. Aldilà dei risultati del campo, nel gruppo si percepisce un’atmosfera positiva e di grande coesione, componenti che ci aiutano moltissimo durante il lavoro settimanale. La soddisfazione principale è la percezione di crescita individuale di ogni ragazzo sia da un punto di vista mentale che sotto l’aspetto tecnico- tattico. Dobbiamo mantenere l’umiltà e l’ambizione di non porsi limiti di crescita e di continuare a lavorare con professionalità e senso di appartenenza fino al termine della stagione”.

La tua squadra è prima in classifica con 41 punti in 17 partite, attuale miglior attacco e miglior difesa del girone C: Come vanno letti questi numeri?

“In questo momento ho chiesto ai ragazzi di focalizzarsi sulla prestazione, cercando poi di analizzare con lucidità e in modo dettagliato gli aspetti da migliorare senza pensare troppo alla posizione di classifica. È chiaro che il primato ci rende orgogliosi e ci stimola nel lavoro settimanale sempre consapevoli che la stagione è ancora lunga e piena di partite difficili. I numeri comunque non mentono soprattutto se analizzati dopo oltre metà stagione, ci danno un’indicazione del potenziale di questa squadra che, a mio avviso, non è ancora totalmente espresso”.

Se dovessi scegliere il punto di forza e quello dove ci sono maggior margini di crescita, per questo gruppo cosa diresti?

“Personalmente credo che il principale punto di forza della nostra squadra risieda nella capacità di ogni giocatore di convogliare parte del proprio talento all’interno di un meccanismo condiviso e organizzato.
Questa caratteristica aumenta le relazioni positive all’interno del gruppo e aiuta a costruire un obiettivo comune fondamentale sulla tenuta nel lungo periodo”.

Credi che all’interno di questa squadra possano esserci i giocatori dell’Ancona di domani?

“Il club ha dimostrato che ha un occhio di riguardo per la crescita dei calciatori. All’interno del gruppo ci sono giocatori che hanno delle potenzialità per raggiungere la prima squadra”.

La squadra dell’Under 17